“Stavo attraversando un periodo molto particolare della mia vita, ero alla ricerca di quel qualcosa che probabilmente era già dentro di me, ma non riuscivo a vederlo.

Seguivo Michela Chiarelli da un po’ di tempo, indirettamente, non ci avevo mai parlato prima, non vi era stata occasione.

Ho sentito che quello era il momento di rivolgermi a lei, lo sentivo dentro, come una “chiamata” dal mio interiore. E quel giorno, la chiamai.

Sono bastate poche sue parole per aprirmi letteralmente il cuore alla fiducia e alla speranza come se da esso avesse tolto le ragnatele che lo ricoprivano. Le sue parole sono state così armoniose e naturali che ho aperto gli occhi per la prima volta.

Come d’incanto ho visto quello che cercavo da tempo. Era lì, era sempre stato lì. Per me!

Lei, questa Donna, questo Essere Sacro, come mi piace definirla in cuor mio, anche se nessuna parola potrà mai definirla da quanto è risultata immensa per me.

Lei, con la sua semplicità, è riuscita a farmi vedere il mio “dono”, a farmi dare importanza ad esso, e a vedermi per quella che sono, facendomi vedere anche il lato oscuro di me, quella che stavo diventando e che non mi piaceva, in due semplici parole. Mi sono finalmente svegliata e adesso so da che parte andare, certo non sarà facile, ma grazie a lei adesso lo so.

Era scritto nelle mie stelle che la dovevo incontrare sul mio cammino e di questo sarò grata alle mie stelle per sempre. Grazie di cuore Michela.”

Orietta