Un zampetta sulla pelle per un pizzico di fortuna.

Riprendiamo il viaggio nel mondo Sciamanico Italiano.

Abbiamo visto coda e orecchie.

La zampa, in anatomia animale, è un arto o un’appendice generalmente usato per la deambulazione, la corsa o il salto.

Il termine è usato generalmente in ambito zoologico sia per i vertebrati che per gli invertebrati.

Oltre che per la locomozione, la zampa è usata, a seconda dell’animale, anche per altre funzioni.

Ad esempio il gatto usa le zampe per la pulizia personale mentre i primati sono dotati di vere e proprie mani al termine di entrambi gli arti con pollice opponibile, quindi dotate di capacità prensile.

In molti animali la parte terminale della zampa assume forma idonea a distribuire il peso durante la locomozione e la corsa.

La maggior parte degli animali è dotato di un numero pari di zampe.

Unipede : 1 zampa come le vongole
Bipede: 2 zampe, come umani e uccelli
Tripede : 3 zampe, che di solito non si trovano naturalmente in animali sani
Quadrupede : 4 zampe, come cani e cavalli
Molti taxa sono caratterizzati dal numero di zampe:

I tetrapodi hanno quattro zampe.

Arthropoda : 4, 6 ( Insecta ), 8, 12 o 14 zampe. Alcuni artropodi hanno più di una dozzina di gambe; alcune specie ne possiedono oltre 100.

Nonostante ciò che potrebbe suggerire il nome, i centopiedi possono avere meno di 20 o più di 300 zampe, e millepiedi hanno meno di 1.000 zampe, infatti possono arrivare fino a 750

Provate ad immaginare come fecero gli antichi Induisti che Dio abbia mille baccia per fare tutto ciò che serve.

Sembra che alcuni studi dimostrino che la zoolatria, ossia l’adorazione dello Spirito degli animali sia l’artefice di questo misterioso accostamento.

Nella cultura popolare ancora oggi esistono parecchie ataviche credenze legate agli animali, in gran parte tramandate dai tempi antichi diciamo preistorici.

Tutt’oggi la figura di particolari animali in particolari circostanze è reputata causa di sventura o di malaugurio. O ancora, gli organi di alcuni animali vengono ricercati e conservati in gran cura come talismani contro sfortune di sorta.

Dopo la caccia rituale, sacra per i nostri antenati si conservavano alcune parti, le zampe montate in argento di epoca vittoriana
Erano sempre e solo la zampa sinistra essiccata (o il piede sinistro).

Quindi per nuova e buona fortuna massaggiate il vostro piede… Pensando di poter intetiotizzare le forze dell’animale che sentite più affine… E disegnatene una… Da portare con voi o sulla pelle?

Michela Chiarelli ©