Benvenuto sai sono certa che molto spesso ti sarai ritrovato a canticchiare un motivetto? Quante volte hai avuto voglia di riascoltare una canzone precisa?

La canalizzazione sonora è una predisposizione dell’anima che cerca risposte, pace interiore e bene collettivo, ma questa bellissima predisposizione va istruita con lo studio di tecniche volte a stabilire un contatto con il mondo sottile. Connettersi con un’entità o uno spirito da cui si é accompagnati, benedetti,  ispirati, potendo così trasmettere ad altri i suoi messaggi o insegnamenti, richiede molta attenzione e cura.

Ecco perché, durante le sessioni di Musica e corsi, amo risvegliare i doni spirituali di ognuno e non solo pormi come facilitatrice.

“Oggi si guarda alla Canalizzazione Sonora con curiosità e stupore, ma quand’ero bambina io, era davvero tutto un altro mondo, si parlava cantando”

Prima di avvicinarvi alla Canalizzazione Sonora mettete da parte la curiosità poiché è fondamentale imparare a  sviluppare un’interazione col proprio Sé Superiore, o anima divina, capace di fornire dei veri e propri messaggi interiori.

Le entità Sonore che spesso attraverso l’operatore entrano in contatto con l’umanità, possono essere delle guide spirituali (o maestri ascesi), esseri extraterrestri, spiriti angelici, anime dei defunti, a volte anche entità che si presentano come angeli custodi o come semplici compagni di viaggio e assistenti “dall’altra parte del velo”.

Talvolta l’operatore può col suono comunicare con tali  entità, o sentirne distintamente la voce e conversarci, mentre in altri casi si può ricevere una melodia mistica o simbolica o vivere un’esperienza atemporale e multidimensionale.

Si dialoga con la Musica dei Maestri Ascesi, Angeli; arcangeli e attraverso il “Sé Superiore” si ottiene guida e sostegno è questa la vera grande differenza rispetto alla vecchia medianità.

Un buon Canalizzatore Sonoro deve aver svolto preventivamente un grande lavoro interiore ed aver acquisito un grado sufficiente di consapevolezza,  per questo bisogna imparare bene, le tecniche e praticarle con amore.

Al riguardo durante la seduta ci tengo a sottolineare che è necessario, per chi confida nella validità del fenomeno del channeling, di un adeguato discernimento personale.