LA PURIFICAZIONE NELLO SCIAMANESIMO ITALIANO

 

La Purificazione apre la mente al canto dell’Infinito!

 

Dopo la chiamata degli Spiriti, è il momento di purificarsi, accendendo gli incensi o le erbe lasciandole bruciare nel braciere.

 

La fumigazione di erbe Sacre in misture segrete, passate da Maestra ad allieva nel rituale iniziatico di conferma, porta il nostro essere a un altissimo stato di pace e purezza e per questo è una fase del Rito fondamentale da praticare.

 

Con l’Incensiere o il Braciere in mano, proseguendo da Nord verso Ovest, rendiamo omaggio agli elementi, purifichiamo il luogo e creiamo un cerchio di protezione, concentrate su preghiere precise…

 

Questo serve a rigenerare le energie dei luoghi, a cacciare gli spiriti malvagi e a proteggere chi partecipa al rito, sia la Sacerdotessa Sciamana che gli altri eventuali partecipanti.

 

© di Michela Chiarelli