La prima luna del nuovo anno sempre bellissima (soprattutto in gennaio, quando il cielo sembra essere più vicino, più visibile del solito), ma quella che potrai ammirare nella serata del 28 gennaio 2021 è anche specialissima.

Perché mentre lei brillerà, riflettendo la luce del Sole (ma riflettendo anche circa la situazione attuale), tantissimi pianeti le saranno opposti, saranno cioè nel punto più lontano del cielo per sfidarla a capire, a giudicare con obiettività e concretezza questo momento possiamo usarla per trasformarci… CONVERTIRCI…

Si una parola difficile, ma io ho la sensazione che significasse altro… per esempio:

-intransitivo pronominale-

Mutare rispetto alle caratteristiche fondamentali; trasformarsi
Convertirsi in Dio… come mille volte suggerito e manifestato da Gesù e da Buddha…

 

Per questa luna piena di gennaio, vestite di bianco meditate e fate silenzio… O meglio state zitti a lungo…

Usate la pietra di luna

Mangiate riso

E praticate il:

Padma Mudra cura il cuore, allevia le ferite emotive della vita, aiutandoci a cogliere la gioia di vivere con consapevolezza il momento presente.

Ci apre alla gratitudine, alla forza spirituale e alla felicità.

Padma mudra rappresenta il fiore del loto, simbolo di purezza.

Si esegue tenendo uniti la base dei polsi e le punte dei pollici e dei mignoli, mentre le altre dita rimangono aperte verso l’alto.

Le mani sono all’altezza del cuore perché il mudra ci permette di entrare in risonanza con il campo energetico del cuore.

Siate felici…

Michela Chiarelli 

Ph:pinterest