In questi ultimi tempi ho ricevuto dopo un alterco con una persona una maledizione… Nel senso che mi ha riempito di accidenti e sfiga malefica… Più la promessa di divulgare maldicenze sul mio conto…
La cosa mi ha lasciata perplessa… Ho osservato sui piani sottili tale persona contorcersi con Ira funesta per giorni… E ogni tanto quando mi pensa ecco che si contorce ancora…
Allora volevo riflettere su cosa fa credere alle persone di poter maledire…
Ma partiamo da principio… Sul Dizionario di Italiano Sabatini Coletti, alla definizione maledizione si trova:
La Maledizione è una dichiarazione o Condanna, punizione scagliata dalla divinità su qlcu. o qlco. CHE GIÀ QUI MI METTE NELLA CONDIZIONE DI OSSERVARE E RIFLETTERE SU QUALE IDEA DI SE’ SI POSSA AVERE…
OPPURE una maledizione invocata presso Dio dagli uomini come augurio di male: gli gridò la sua m.; estens. l’effetto della maledizione: la m. pesa su quella casa; più gener., sfortuna, anche con valore iperb.: piove tutte le domeniche: è proprio una m.!
E ANCHE QUI, SANTO CIELO, VAI DA DIO A DIRE IO SONO ARRABBIATA CON TIZIO TU PUNISCILO… Come se Dio fosse al tuo comando!!!

La seconda definizione dice
2 Imprecazione, improperio: mandare delle m. a qlcu.

E questo si sa .. chi non ha augurato un fagotto a qualcuno?
Ancor peggio si usa sulle persone…

3 fig. Persona o cosa che è causa di danni, di sventure SIN disgrazia: sei la m. della nostra famiglia; la grandine è una vera m. per le coltivazioni

In funzione di escl., esprime ira, disappunto, dispetto, contrarietà e sim.: ho perso la chiave, maledizione!

Ma ciò che mi lascia ancora di più sgomenta oggi con tutta questa evoluzione questa diffusione del paganesimo è che ci troviamo di fronte a un mostruoso Ego collettivo che dimostra che le persone e operatori di Magia credono in sé talmente tanto da sentire il diritto di fare maldicenza e maledizione sugli altri… Addirittura sarebbero così potenti da poter infliggere pene e difficoltà agli altri…

Badiamo bene sono tutte persone che dicono di conoscere la Magia, le arti e le scienze Esoteriche e che a detta loro studiano e praticano sciamanesimo quello vero mica come me…e dicono di saperne tutti i principi.

Sganciano maledizioni e poi fanno le cerimonie chiamate Limpias!

Mi chiedo saranno davvero consapevoli? Che per esempio TUTTO IL MALE CHE FARAI MOLTIPLICATO PER TRE SU TE STESSA RICADERE VEDRAI?

SGANCIANO MALEDIZIONI E POI FANNO PURIFICAZIONE E PULIZIE DEL KARMA… MA LO SANNO? Il Karma non è un appendice infiammata… Non lo togli… con rituali e cerimonie… senza contare che se lo togliessi sarebbe come fare una ripartenza dal punto zero… che detto tra noi vorrebbe dire cancellare secoli di evoluzione e tornare meno che primitivi…

Poi parlano di registri Akashici… Beh… In questi registri è inscritta ogni azione…

Dunque la maledizione… Oggi dovrebbe avere un solo nome degno questa è solo Maleducazione...

In tutte le accezioni del termine… se Maledici qualcuno… Il Karma (manifestazione dell’ antica legge causa- effetto) si appesantisce.

Quindi a tutta questa meravigliosa gente New Age confusa e maldicente dico: se tutta una serie di arti olistiche (o se vogliamo new-age), vi hanno reso l’ego di poter credere di essere capace di divinità a tal punto da infliggere sugli altri maledizione, maldicenza e sfiga malefica, dolore e sofferenze nutriti dall’invidia e dalla cattiveria… Le limpias e le cerimonie non serviranno a togliervi tale peso…

 

D’altronde se davvero meritassi una punizione sono certa che il cosmo e l’energia saranno giusti… E so che se avessi sbagliato o offeso, con cattiveria qualcuno, in qualcosa la bilancia Karmica mi presenterà il conto e pagherò a prescindere… Ma se io fossi nel giusto ciò che mi sarà augurato tornerà indietro, sarà per chi invia tre volte più pesante… Ma è così per tutti.

Per le persone afflitte dalla credenza che qualcuno possa fargli del male, lanciando anatemi, voglio dire, se credete possibile essere colpiti da un maleficio, per legge di causa-effetto, sarebbe come tenere una porta aperta.

Quindi cosa credo si possa fare?

Guardate le vostre ragioni, sentite il vostro cuore e Pregate.

Dio (qualunque nome o entità vi sia intima compagna e sostegno) vi aiuterà, chiedete aiuto, chiedete con fiducia, affidatevi a Dio certi che vi aiuti a superare le vostre paure e i vostri limiti e otterrete protezione preventiva…

 

Michela Chiarelli