Questa è una dichiarazione ufficiale di eremitaggio divulgativo

 

Dopo che un mio articolo pubblicato su Fb ha raggiunto le 18000 visualizzazioni reali a un certo punto hanno cominciato a chiedermi di fare pubblicità e di essere più visibile sui social, pagando per “comprare” followers, pagando per acquistare visualizzazioni: pagare per comprare tante cose …tra le quali la fama con banner e tutto quello che ne consegue…
Vorrei qui dichiarare candidamente di aver sinora ignorato l’esistenza di un tale business delle visualizzazioni e il loro scopo finale: pare sia una tecnica di publi-marketing molto utilizzata e che offra degli apprezzabili “ritorni” in termini anche economici.
Pochi giorni dopo ricevo un’email da una signora che ha scoperto il mio sito la quale mi chiama per una proposta di lavoro: organizzare con lei e la sua associazione dei corsi , imponendo al pubblico dei costi molto alti.

Niente di nuovo: ovunque io rivolga il mio sguardo riconosco questo uso dell’etichetta “sciamanesimo/magia” per attrarre curiosi o veri appassionati e cultori, promettendo “molte rivelazioni, molto know-how” in cambio di molti soldi …e già questo mi ha sempre creato notevole disgusto.

Il compenso “deve” esserci come parte della disciplina e anche a causa della distorta psicologia umana: ciò che è gratuito sicuramente “non vale niente”. Il “giusto” compenso per onorare il Maestro e rispettare il tempo e le energie che mette a disposizione, ma il sacerdozio non è in vendita: il sacerdozio si acquisisce con la degnità. Quando l’Allievo è pronto, il Maestro appare.

All’Allievo non si richiede un’esorbitante esborso di danaro, ma grande umiltà, disposizione a studiare tutto il palesato – e qui le scienze umane sono formidabili fornitrici di queste nozioni: Fisica, Chimica, Biologia, Scienze Naturali e Matematica forniscono conoscenze vere e basilari per l’Allievo Sciamano! – prima di appressarsi con rispetto al poderoso latente dietro il quale teneramente si cela.

Negli stessi giorni ho scoperto che una cara allieva, cui avevo insegnato le basi dell’arpa e trasmessa una “mia” tecnica, che aveva fatto progressi enormi e che ogni volta mi faceva piangere nell’udirla suonare, si è “accodata” a una sedicente spiritualista che l’ha plagiata. Questa allieva formidabile non deve fornire il sottofondo musicale a nessuno: è lei la stella del suo firmamento e non deve svendere la sua luce!

Dopo tutto quello che ho scoperto e a cui ho assistito in questo breve, ma intenso periodo, ho deciso di scollegarmi da questo vociante mercato: mi sono fermata, non ho dormito per 3 notti e ho capito che la mia strada è verso il mio cuore e i valori della mia tradizione, cercando di scomparire da un circuito mondano che mette tutto e tutti in vendita, ricavando enormi profitti dal propinare sapientemente un’apparenza foriera solo di delusione e distruzione. Come quella delle famiglie.

Non intendo assolutamente porre il mio nome e la mia fede in questo volubile mercato azionario, mercificare me stessa, la mia vita, consapevolezza e anima per soldi e fama.

Non intendo vendere il mio tesoro familiare come fosse un prodotto quotato in Borsa: cambierò il modo di gestire il mio sito e il mio rapporto con i social, racconterò avventure e sventure nei miei libri e insegnerò a quelle rarissime persone che incroceranno il mio cammino con umiltà e sincero desiderio di imparare per condividere gratuitamente.
Non pubblicherò più dettagliati programmi di insegnamento per poi vederli apparire “copia-incollati” su altri siti pseudo spirituali a pagamento, spacciati come propri, banfanti una sostanza inesistente, un fumo nascosto dietro proposte copiate da una vera Maestra.

Sosterrò, consiglierò, celebrerò, farò trattamenti a distanza, raddrizzerò ossa e strutture, ma niente altro e pregherò… pregherò tanto…

La mia via non è nella “massa” adorante/pagante : questa è la mia dichiarazione ufficiale di eremitaggio divulgativo.

Grazie

 

Michela Chiarelli