Eccoci per la preparazione di questo rituale notturno.

Questa notte è una notte molto sacra… Ricordate stiamo lavorando con l’elemento fuoco con l’intento, con il coraggio, la determinazione per il successo. Oggetto sacro il lume a olio descritto nel testo sotto.

Sacro lume a olio

Prendete un coccio o piattino concavo: Creare un piccolo stoppino rotolando un po’ di cotone. Sciogliere qualche essenza sul fondo del piatto Mettere dell’olio leggero. Potete anche usare solo olio di semi di girasole senza essenze… A mezzanotte! Spegnete tutte le luci di casa accendete il vostro lume a olio e fate un giro dentro casa per portare la luce del nuovo, la bellezza, la grazia e la risoluzione, nelle stanze girate da destra verso sinistra. Ritornate al tavolo e preparate un olio con cui ungerete le candele, Va benissimo olio di semi olio d’oliva se avete delle assenze. Altrimenti spruzzate dentro il vostro profumo, in alternativa va benissimo niente solo olio…

Consacrare le candele

Nell’antica tradizione consacrare è sinonimo di predisporre per… Assolutamente ogni creatura veniva rispettata amata e onorata così com’era, vuol dire anche le creature fatte di incenso, cera, erbe, cristalli… eccetera eccetera, questo perché in quanto creature nate direttamente dalla Terra, che noi reputiamo sacra, ogni cosa era reputata perfetta senza l’intervento umano…

INIZIAMO Disponete le vostre candele di fronte a voi. Accendete una candela e un incenso. Prendete l’olio che avete scelto (può andare benissimo anche olio di oliva, olio di semi senza essenze senza nulla.) Qualora disponiate di alcune essenze mettetene 3 gocce di ognuna (non mischiate più di 3 essenze.) Alzate le mani verso il cielo a richiamare a voi la concentrazione mentale, quella spirituale e quella fisica. Portate poi le mani al centro del petto e concentratevi lì per un attimo… Stiamo preparando un oggetto sacro, che sarà veicolo dei nostri desideri, trovate dentro di voi l’energia, la gioia, il ricordo più bello che avete… Restate lì per qualche secondo, contemplate il bellissimo ricordo e, quando sarete pronte… Ungete bene entrambe le mani all’interno della Coppa posate le mani su tutte le candele toccatene quante più possibile…

Ripetete: “Grazie custode del fuoco che rendi tutto il mio mondo meraviglioso Grazie creatura di luce perfetta ciò che chiedo si manifesta in fretta Attraverso il tuo corpo incandescente e fatato mi sia mostrato ciò che ho desiderato Attraverso il tuo corpo splendente e fatato sia 1000 volte raddrizzato il fato. Attraverso il candido manto stellato non ci sia più distanza tra il pensato e il creato. Trasforma il pensiero in realtà immanente fallo nel bene ora e per sempre.”

Vestizione delle candele

Poi accarezzate ogni singola candela con le mani, unte dall’alto dello stoppino verso la base, Perché prenda con Se ciò che gli abbiamo detto di fare. Se ne avete di scure le canalizzate accarezzandole con le mani unte dalla base verso lo stoppino.

Buon lavoro

Michela Chiarelli ©