Un sogno

Si…

C’era una valle chiusa a nord-est, i piedi scalzi nella neve, il capo rasato, il cielo era illuminato da una grande roccia bianca, venata da un minerale luccicante… Sembravano diamanti di stelle.

Innanzi a me un grande masso squadrato, dell’identico minerale, lungo circa 4 metri e largo 2, rifletteva il mio viso…
Riconosco che è una pietra Sacra… la pulisco.

So che sono di fronte a un grande momento…

Il masso è utilizzato da sempre come altare e delimita l’imboccatura della valle.

Chiedo:<< dove sono?>>

Una voce risponde e una mano si poggia sulla mia spalla destra:

<< Questa è la valle in cui si svolge il Wesak, un luogo sacro a cui non si giunge mai per caso, ma soltanto quando si è pronti interiormente. Una valle sacra in uno dei luoghi Mistici del pianeta.
Benvenuta!>>

Mi inginocchio e piango!

 

Michela Chiarelli