… A PROPOSITO DI RITUALI IN KIT GIÀ PRONTI E OPERATORI UN PO’ CONFUSI…

Quando è nato il mio secondo figlio ho rischiato di perdere la vita, la parte del dolore fisico le grosse difficoltà avute nel rigenerare la mia salute, il mio corpo e la mia mente, mi avevano spaventata, si! In quegli attimi ho sentito il forte peso dell’essere unica detentrice di tutto il sapere delle mie ave, così ho cominciato a trascrivere e scrivere libri per poter trasmettere e tentare di salvaguardare una minima parte di quello che sapevo…

Ho commesso molti errori e uno di questi è stato proprio pubblicare quei libri.

Libri nati con l’intento e il desiderio che potessero essere usati come un tesoro antropologico, invece ecco che i lettori criticano o usano a propria soddisfazione le informazioni ivi contenute.

Di questo chiedo scusa all’universo intero ogni istante!

I libri che ho scritto mostrano gente del popolo in possesso di antichi saperi e capaci di comprendere le leggi della fisica quantistica.

Lavorando insieme a loro ho imparato le leggi e, da favole molto semplici, insieme a me il lettore scopre il significato e impara le regole della pratica magica.

Seguendo il percorso tracciato arriviamo a veri e propri momenti di interconnessione con il Cosmo più facilmente definiti rituali.

Se osserviamo la caratteristica della Magia Tradizionale e Popolare di cui io parlo, svilupperemo una stretta correlazione con le forme dell’universo, gli elementi o angeli delle direzioni, i cristalli, le erbe, alcune volte le acque e il potere del colore diventano punto di riferimento e custodi svolgendo il lavoro tipico di antenne cosmiche di collegamento tra noi e il divino.

Ovviamente ho dato per scontato che si capisse che lo studio dei libri, deve essere subordinato a un percorso iniziatico.

Non si può pensare di limitarsi alla semplice lettura di alcuni libri, motivo per il quale, un percorso iniziatico in cui si possa ottenere insegnamento e, trasmissione è imprescindibile!

DOPO UN PERCORSO Iniziatico non un CORSO di tre weekend a pagamento, si viene iniziati e si diventa detentori di un sacerdozio.

Colui o colei che possiede il sacerdozio inteso come Antica Conoscenza e custodia di un segreto rituale di potere, può operare come gli antichi re servitori ed essere a servizio del prossimo.

È importante comprendere che finché si tratta di Magia Popolare, molto tranquillamente una persona può usare la salvia per ripulire l’ambiente, su altri piani e in altre situazioni si usano strumenti e resine molto più difficili da trovare e più costose ovviamente…

ORA DOPO LE MIE SCUSE TORNIAMO A CHI È TROPPO CONFUSO E FA DANNI….

Attenzione alle persone che propongono rituali di antichi saggi, rituali salomonici o woodoo in kit, già pronti…

Per l’amor del cielo…

Osserviamo che la maggior parte di operatori mischiano pratiche dalla Wicca, al Candomble’, al Woodoo, passando da Santeria e rituali Salomonici, di origine Ebraica/Cattolica…

Ora a tal proposito Salomone era un Patriarca dell’antico testamento, per praticare tali pratiche, innanzi tutto si dovrebbe rispettare la Torah e la Bibbia, si dovrebbe aver ricevuto i sacramenti, che sono un percorso iniziatico a tappe nel Cattolicesimo e, si dovrebbe essere chiamati e unti al sacerdozio o al noviziato.

Leggere libri, comprare rituali a caro prezzo, preparati da case produttrici in stock, e senza mani sante e sentirsi autorizzati a praticarli è un insulto all’intelligenza degli utenti.

La Magia Salomonica era trasmessa per via orale e a solo pochi adepti… Davvero si può credere che i kit pronti siano eredi di quell’antica saggezza?

I grimori sono nascosti e i rituali veri segreti, davvero si può pensare di praticare rituali Salomonici o Rosacruciani o templari in stock?

VI PARLERÒ PRESTO DI TUTTE LE TRADIZIONI PER FARE CHIAREZZA!!!

Michela Chiarelli 2019 ©