Su pendii ventosi vicini al mare

Un oracolo donna cercava di vedere,

Parole portate dal vento

Nel suono dolce del suo movimento….

Un setaccio e un pò di farina…

La donna muove e sparge nell’aria

La fatica di un giorno in offerta agli spiriti.

Il vento soffia forte da ovest.

Il poderoso ponente scuote la terra

E il cielo e gli ulivi danzano tra le sue braccia…

Forse bambina

Forse adulta

Forse…

Solo lei sa la sua età

Il suo essere è nella danza dell’aria

Essa piange e ride e prova infinita gioia…

 

La farina tra le braccia del vento

Sosta per un secondo almeno,

Forma immagini.

Immagini che parlano alla donna come vecchie amiche e forti verità.

Vedere

Rende manifesto un sentire

Il vento scuote il corpo della donna.

Sensi faticosi discostano dal reale…ecco…ecco apparire innanzi agli occhi della

donna una creatura perfetta nella sua forma manifesta.

 

Tra danze di polvere fatata Titania la regina delle fate è arrivata!

Così iniziò questo viaggio

Da cui nacque amicizia e sfociò coraggio.

Il coraggio di dire

Al mondo ciò che le fate insegnano davvero.

 

Titania danza e insegna

Tra parole fatate e gesta incantate.

Per voi in dono le ho preparate…

 

 

 

Tratto dal libro: https://www.ilgiardinodeilibri.it/libri/__le-danze-incantate-delle-fate-michela-chiarelli.php

Michela Chiarelli ©

 

Grazie